domenica 18 marzo 2012

Sentire (senza parole)

Quando è stato il momento di uscire con la traduzione del manifesto una mia amica ha scoperto di essere gravemente malata.
Non un'amica qualunque, intendo, ma una di quelle che Cì le metterebbe la A maiuscola, una superamica.
Ecco, a me sono mancate le parole, nelle dita e nella testa.

la sedia sdraia - rubata da qui

Quello che si sente non si può sempre dire. Quello che si sente a volte non si può neanche pensare.

Il grande dolore e la grande felicità solo, pietosa, Memoria lascia la mente maneggiare.

2008- mordere una mela caduta (Snoopy walking)

10 commenti:

  1. Mercoledì ho corso con il magone, continuavo a fermarmi come una demente con le radici al posto dei piedi, e quando ho finito m'è venuto da piangere.
    Le mele cadute dobbiamo tenercele strette, mi sa, e gustarcele fino all'ultimo morso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la corsa, come il canto, davvero smuove le emozioni..
      gustiamoci tutto.

      Elimina
  2. Anche io sto vivendo la malattia di una cara amica, non è un'amica strettissima di quella che senti tutti i giorni, ma pur sempre un apersona a cui voglio bene e che stimo. Purtroppo lei, mamma di tre figli, di cui l'ultima ha 6 anni, è alla fine della sua malattia. Non sappiamo quanto resterà con noi ancora, chissà potrebbe succedere un miracolo, ma la situazione è grave.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace molto. Moltissimo. Un abbraccio forte.

      Elimina
  3. Mille pensieri positivi per la tua amicaspecialissima (e grazie del link) e anche per quella di Palmy.

    E' vero a volte non ci sono parole, è troppo intenso quello che si prova per codificarlo, però hai un a tua disposizione ottimi raccoglitori di mele cadute, non è poco.

    Un abbraccio a te e chi altro ne soffre.

    RispondiElimina
  4. Non ci sono parole, solo un abbraccio per i raccoglitori di abbracci

    RispondiElimina

Lasciami un tuo commento! (grazie!)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvertenza

Questo blog non è una testata giornalistica e non ha scopi di lucro.

Potrebbero essere state utilizzate occasionalmente immagini trovate nel web che ho ritenuto interessanti. Qualora i proprietari di tali immagini vedessero lesi i propri diritti su tale materiale sono pregati di segnalarmelo così che io possa immediatamente rimuoverlo.