venerdì 10 giugno 2011

Inchiostro di china e colla vinilica II: brillantissime vetrofanie riposizionabili fai da te (in vece dei window colors stickers)

Guardare i colori in trasparenza è bellissimo.



Come Mammasorriso,  anni fa ho comprato i window colors alla LIDL (a Halloween) ed ogni tanto li ho usati per decorare le finestre della camera del Pulce: una ruspa a 3 anni, una Pimpa a carnevale, pesci e conchiglie per la cameretta della nuova casa. Ma ho sempre paura di spercarli, che finiscano, e poi non ho tutti i colori che mi servono!

Qualche giorno fa abbiamo anche sperimentato gli effetti di trasparenza alla luce della carta velina seguendo i suggerimenti della trasmissione di Rai YoYo "Ma che bel castello": Il mosaico di carta oleata. Con tutta sta pioggia e sto grigio fuori stagione, ci vuole qualcosa di colorato sui vetri delle nostre finestre!

Mentre realizzavamo i cartoncini con la colla vinilica e gli inchiostri di china, la somiglianza tra la consistenza dei window colors e quella della colla vinilica è mi balzata all'occhio, e soprattutto la trasformazione durante l'ascugatura con l'effetto trasparenza finale...
Non ho voluto subito verificare su internet se qualcuno ne sapesse più di me, volevo sperimentare, tanto ci voleva poco, solo una notte.
Ha funzionato... sennò mica starei qui a scriverlo, no ?!?! ;-)

Materiali:

- busta trasparente per documenti (di quelle con i buchi sul lato, con la superficie ruvidina)
- cartoncino rigido grande come la busta
- foglio bianco
- penna/matita e gomma
- colla vinilica in barattolo con beccuccio oppure i barattolone
- pennello grande (se colla in barattolone) e sottile
- inchiostri di china colorati e nero
- acqua e straccetto/cartacasa per le chine

Procedimento:

1) (opzionale) disegnare sul foglio bianco forme semplici, di dimensioni medie (tipo 6 soggetti su un A4)

2) inserire il foglio bianco, sovrapposto al cartoncino, dentro la busta trasparente

3) fase colla: ricoprire i disegni con uno strato abbondante e omogeneo di colla vinilica, usando il beccuccio del tubetto o un pennello grande. Se si vogliono fare stickers per decorare le piastrelle bianche di cucina o bagno si può anche sbordare dal disegno, ma se si vogliono fare vetrofanie per specchi o vetri meglio stare bene nei bordi ed essere precisi.




4) lasciare asciugare finché la colla non è diventata trasparente e dura. Può volerci più di una notte. Dove lo strato è più spesso la colla può rimanere biancastra ed avere delle bollicine all'interno, ma danno un bell'effetto in trasparenza; secondo me non sono un difetto.



5) passare alla fase colore: con il pennello sottile ricoprire di colore a china le aree di pellicola vinilica in base al disegno sul foglio sottostante  (se l'avete fatto, se no fate a caso come me).




Io per il primo tentativo ho fatto disegni veloci, malamente... e si vede :-(
Poi ho fatto diverse prove di coloritura:

- ho colorato in modo omogeneo un cuore con rosso carminio: tecnica semplice, esalta le trasparenze, molto d'effetto su vetri e specchi

- ho colorato in modo omogeneo un cuore con il rosso vermiglione e poi ho fatto il contorno con la china nera: più pesante l'effetto, ma più efficace se da applicare sulle finestre molto luminose, così il disegno viene più definito e si staglia meglio sullo sfondo. L'effetto è molto molto simile alla tecnica classica dei window colors.


- ho colorato con diversi colori una mela blu e l'ho scontornata col nero. Sempre effetto un po' pesante ma adatto alla finestra. Le aree di colore diverso non si sono mischiate tra loro per cui si è mantenuto un effetto molto "pulito". La china asciuga veramente rapidamente.


- ho giocato con strati diversi di chine trasparenti in successione, giusto per vedere il risultato (wow!)


- ho disegnato una forma grafica all'interno di una pellicola vinilica dalla forma irregolare, lasciando i bordi non colorati. Questa tecnica non è adatta per specchi e vetri perché si vede il bordo, mentre sulle piastrelle va benissimo e ci permette di disegnare anche grandi soggetti, fare scritte o cose più complesse.




- ho colorato un pesce usando velocemente diversi colori un po' sovrapposti, e ho completato con piccoli dettagli in nero. Secondo me è l'equilibrio giusto. Mi piace questo.



6) lasciare ascugare (basta pochissimo)

7) staccare le pellicole viniliche ed applicarle sui supporti (lisci e lucidi) prescelti. Si staccano e si riattaccano più volte facilmente, molto meglio dei window colors che ho io, senza appiccicarsi tra loro se malauguratamente vengono sovrapposte.

Considerazioni:

Servono considerazioni? Per me è fantastico!
Ho già incantato stamattina il Pulce appicciandogli i nostri stickers personalissimi e fai da te sullo specchio dove si lava i denti e ho già in mente altre prove e applicazioni.
Per prima cosa sceglierò dei soggetti per disegni più belli e aspetterò delle giornate di sole per immortalare al meglio le creazioni!! ;-)

Per completezza: alla fine ho controllato su internet e in effetti sta cosa della colla vinilica come window color -come immaginavo- non è una novità. Però ho trovato solo una tecnica che propone di ricreare i singoli colori e non di colorare a posteriori la pellicola vinilica trasparente (io farei un pasticcio). Ma magari mi sono persa qualcosa!

Ora, davvero, buona notte!


P.S.: Come per le altre creazioni qui sul mio blog, mi farebbe molto molto piacere sapere se qualcuno le ha realizzate poi per conto suo. Mi piacerebbe mettere un link alle vostre realizzazioni o aggiungere la foto sotto questo post, per evidenziare come una stessa tecnica porti a interpretazioni sempre nuove e personali. Segnalatemele!

SEGNALAZIONI:

Monica:) di Unconventional Mom ha provato a fare i window colors con la tecnica suggerita in rete (ricreando i singoli colori con colla vinilica e colori acrilici): trovate qui il suo primo esperimento di window colors fai da te

Tatiana S. di Crea, fantastica, gioca con arte! ha provato la tecnica qui proposta e anche una versione "ibrida" (ricreando i singoli colori con colla vinilica e chine colorate) per decorare dei deliziosi vasetti di vetro: eccoli qui!

Stima di Danno di Un non.blog col minimo sforzo ha alleggerito la tecnica portandola alla sua espressione più pura.. strepitosi fantasmini per halloween con la colla vinilica!!! Ecco qui anche i fantasmi realizzati da CioccoMamma e i suoi bambini!


12 commenti:

  1. Wow... mi piace, mi piace!!! Perchè in questo periodo non ho tempo di fare nulla??!! Voglio realizzarli anche io per Topastro, uff. Devo trovare il tempo! :-)
    Complimenti davvero!

    RispondiElimina
  2. Che trovata! Ci vuole il premio Nobel per la Creatività, forse hai scoperto la formula...!
    Anch'io ho una confezione di colori del tipo "window colors" portati dalla Russia, non sapevo come riuscire a far durare di più questi colori... Quante idee già mi passano per la testa. Grazie!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. @ Stima di Danno: vero? prova! la pellicola vinilica assomiglia un po' alla tua amata plastica.. ;-)

    @ Pollon72: con il lavoro e il bambino si sa, non c'è mai tempo! Non so se hai notato.. le tristi foto in notturna la dicono lunga su quando ho potuto divertirmi con gli esperimenti.. ;-) Però vai tranquilla, è veramente una tecnica velocissima. Una sera fai qualche forma con la colla e la sera dopo copri di colore ed è fatto.

    @ Tatiana: allora aspetto il premio! ;-)
    In effetti è una soluzione semplice con molte applicazioni (penso ai possibili inclusi...).

    RispondiElimina
  4. Anche io spesso scrivo e fotografo la sera. Ho aggiunto due righe al mio ultimo post sulle tue ultime creazioni perchè sono veramente tropo belle!

    RispondiElimina
  5. bellissimi!
    Volevo comperare i windows colors ma non li trovavo... ora so come farli.
    Appena torniamo dalle vacanze ci mettiamo all'opera e poi ti faccio sapere come son venuti!
    Grazie per la condivisione.

    RispondiElimina
  6. ribadisco...meraviglioso! l'effetto finale è bellissimo e perfetto.
    Non avevo pensato alla possibilità di colorarli dopo l'asciugatura!pensavo di preparare la colla già colorata...ma non ho tenuto conto del fatto che bisogna creare l'effetto trasparente!
    bravissima! baci

    RispondiElimina
  7. Pollon72: eh.. ecco perché ci capiamo noi due! ;-)
    Grazie per la segnalazione: tantissimi stanno arrivando qui grazie a te!

    @ Monica:) Grazie a te! Sono curiosa!!

    @ mammasorriso: prova a mescolare la china alla colla, se vuoi avere colle già colorate, magari funziona! Io preferisco di no perché non ho i contenitori col beccuccio adatto: farei un disastro se dovessi usare i sacchetti con la punta tagliata tipo pasticcere come suggeriscono alcuni!

    RispondiElimina
  8. Fatti, con la tecnica colla vinilica e colori acrilici.
    se vuoi dare un'occhiata li trovi qui

    http://un-conventionalmom.blogspot.com/2011/06/windowcolors-fai-da-te.html

    RispondiElimina
  9. @ Monica:) anche io assolutamente sarei andata giù di mestolo!
    aggiungo un link sotto al post!
    grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina
  10. noi abbiamo usato una tecnica simile con la colla vinilica
    http://cioccomamma.blogspot.com/2011/10/halloween-fantasmi-vinilici.html
    belle le vetrofanie fatte in casa :)

    RispondiElimina
  11. Ciao! Noi ci siamo ispirati a CioccoMamma che s'è ispirata a te.
    http://mammacra.blogspot.it/2012/10/decorazioni-di-hallowen.html
    Grazie!
    Cra.

    RispondiElimina

Lasciami un tuo commento! (grazie!)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvertenza

Questo blog non è una testata giornalistica e non ha scopi di lucro.

Potrebbero essere state utilizzate occasionalmente immagini trovate nel web che ho ritenuto interessanti. Qualora i proprietari di tali immagini vedessero lesi i propri diritti su tale materiale sono pregati di segnalarmelo così che io possa immediatamente rimuoverlo.