not follow

DISABLE RIGHT KEY

mercoledì 15 febbraio 2012

Il gioco delle pulci

Due sassi, riflessi, e si torna lassù.


Nella Valle di Susa, tra mille marroni e pagliuzze d'oro, c'è una casetta.
Dalla casetta si vede un castello.


Sotto, una buia cantina che custodisce ricordi del tempo che fu:
i preziosi attrezzi del bisnonno,


qualche cuneo tarlato,




vecchie statuine del presepe, 


birilli di legno a forma d'animale,



il gioco delle pulci (o quello che ne rimane).



Non ricordandomi le regole del gioco, noi ci abbiamo giocato a caso:
1) una sfida di precisione, tentando a turno di fare centro nel cerchio
2) una sfida di velocità, a chi faceva percorrere per primo a tutte le sue pulci un determinato tragitto sul pavimento (la sfida preferita dal Pulce).


A casa, è stato consolante scoprire che non esistono vere e proprie regole di questo gioco: la prossima volta giochiamo a mangia-pulce, però.

10 commenti:

  1. Che magnifici tesori! Se vuoi passa a trovarmi che si gioca!!!

    RispondiElimina
  2. Stupendo il gioco delle pulci! E anche le pagliuzze nella roccia...

    RispondiElimina
  3. Che posto da favola.. letteralmente. Tra castelli, cunei, giochi del passato un salto in un'altra età storica e della vita.
    Appunto: adesso ne devo digitare due di parole qui sotto, perchè perchè? Perderò per strada molti commenti!

    RispondiElimina
  4. Il gioco delle pulci!!! ...nemmeno io avrei ricordato le regole. Già, viva le non regole :)

    RispondiElimina
  5. soprattutto è felicità assistere alla grande capacità dei bambini di divertirsi con pochissimi elementi spaiati e creare, inventare, re-inventare giochi...
    grazie per questa passeggiata tra i sapori del passato attraversata dal raggio di sole...dei bambini!

    RispondiElimina
  6. Invece io sono stata felice di scroprire che non esistono regole del gioco della pulce, non me le ricordavo e mi rinfranca sapere che non è uno scherzetto della mia memoria.

    RispondiElimina
  7. @ Kemate: anche io, rinfrancata!!!

    @ simoff: grazie a te per aver capito! :-)

    @ Jessica e Cì: viva le non regoleeeee!!!

    @ mammozza: lo so. LO SO!!! anche io perdo sempre per strada i miei commenti.. dici di togliere ste parole? mi fido?

    @ Stima, Palmy, CartaCanta: grazie!!!!

    RispondiElimina
  8. Domani Love of learning sulla scienza! Ti aspetto!

    RispondiElimina

I commenti che mi lasci restano qui, arricchendo il post e questo spazio di condivisione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...